“Dust”: sotto la polvere c’è la vita che vorrei (aver avuto)

Assistenza domiciliare, Vita Indipendente, Collocamento mirato… tutti termini che, cinquanta anni fa e oltre, erano assolutamente sconosciuti sia agli operatori, sia alle famiglie e sia ai diretti interessati: i disabili. Come Remo, come Paolo, come Virginio e come molti altri  che tanti anni fa, ancora bambini o ragazzi,  sono entrati in Istituto e lì hanno trascorso tutta l’esistenza, magari, come nel loro caso, solo per colpa di una crisi epilettica. Fuori, i loro genitori, i loro fratelli, gli amici, i compagni di scuola vivevano la loro vita, i loro amori e le loro  età.  Dentro, sulle aspettative, sui sogni...

Read More